CONTROLLI PERIODICI

CONTROLLI PERIODICI

Per una corretta igiene è consigliabile eseguire il controllo della protesi e della cavità anoftalmica o del bulbo almeno ogni 12 mesi: In quella sede la protesi sarà lucidata e sottoposta a disinfezione approfondita.
Questa operazione dura circa un’ora, può essere effettuata in tutte nostre sedi ed il costo è a carico del paziente.
Il controllo periodico della protesi NON SOSTITUISCE quello eseguito dal medico oculista che deve essere consultato al manifestarsi di qualsiasi sintomo.

DEGENZA

By ,   No tags,   0 Comments
DEGENZA

L’applicazione protesica viene eseguita in sedute ambulatoriali e non prevede alcuna degenza ospedaliera.
Prima della seduta non è richiesta alcuna dieta specifica ma è buona norma consumare un pasto leggero e non bere alcool.
Il giorno della seduta è preferibile che il paziente giunga ben riposato, evitando attività o viaggi particolarmente faticosi e dormendo per un numero di ore sufficiente.
In questo modo i tessuti degli annessi oculari saranno nelle condizioni ideali per l’applicazione.

ACCETTAZIONE


È la prima seduta della durata di un’ora nella quale saranno effettuate:
• Anamnesi del paziente
• Registrazione dei dati tecnici, sanitari e dell’intervento subito
• Rilevazione dei parametri della cavità anoftalmica o del bulbo atrofico
• Pianificazione dell’applicazione protesica ed informativa al paziente
• Emissione e consegna al paziente del preventivo da presentare alla ASL o INAIL.

DURATA DELL’APPLICAZIONE

Il paziente deve rimanere a disposizione normalmente 2 o 3 ore al mattino e 2 o 3 ore al pomeriggio della stessa giornata.
La protesi sarà consegnata entro le ore 18,00.
La protesi provvisoria viene consegnata normalmente al termine della prima seduta.
L’applicazione della protesi definitiva sarà perfezionata nelle sedute successive.
I pazienti residenti lontano dalle nostre sedi saranno invitati a fermarsi almeno due giorni consecutivi nei quali sarà terminata l’intera applicazione (protesi provvisoria + protesi definitiva).
Si richiede al paziente di rispettare l’orario dell’appuntamento per evitare complicazioni tecniche e per non interferire con le applicazioni degli altri pazienti.

DOCUMENTI NECESSARI

Per richiedere l’applicazione protesica in regime di convenzione con il S.S.N. l’assistito deve presentare al momento dell’accettazione:

 
• Il certificato di invalidità civile o almeno una dichiarazione che attesti di averlo ottenuto (Consigliato)
• La prescrizione del medico oculista (Obbligatorio)
• Il tesserino sanitario (Obbligatorio)
• La cartella clinica o la lettera di dimissione con la descrizione dell’intervento subito (Consigliata)

COSTO DELL’APPLICAZIONE

Tutte le applicazioni eseguite nelle nostre sedi, esclusi i controlli periodici, sono totalmente a carico del S.S.N. per gli aventi diritto.
I pazienti che non desiderano usufruire del S.S.N. possono richiedere di provvedere al pagamento dell’applicazione protesica: in questo caso sarà applicato il listino vigente.

GARANZIA

By ,   No tags,   0 Comments
GARANZIA

L’applicazione protesica è garantita dodici mesi e prevede, su richiesta del paziente, la correzione dei vizi di forma e di colore quando questi siano stati effettivamente rilevati e verificati dal nostro ocularista e quando le condizioni morfologiche della cavità e degli annessi oculari lo rendono possibile. Nel caso in cui il paziente abbia subito un intervento chirurgico che ha modificato la morfologia della cavità o degli annessi oculari e con esse l’assetto della protesi, la garanzia decade ma il paziente avrà diritto a richiedere una nuova prescrizione per il rinnovo dell’ausilio a spese del S.S.N.

ANESTESIA

L’applicazione protesica non è dolorosa e viene eseguita senza anestesia, tuttavia può essere avvertito per breve tempo un senso di fastidio durante la fase provvisoria o quando la protesi ha subito modifiche sostanziali della forma.